I PILOTI DEL PORTO DI GENOVA AL FIANCO DEI BAMBINI MENO FORTUNATI